Polenta di Storo

Polenta di Storo, Storo è un piccolo paesino vicino al lago di Idro nella valle del Chiese.
La farina di Storo , viene prodotta dal grano Marano, ed ha un colore giallo intenso quasi ramato, per questo viene anche chiamata l’oro di Storo.
Negli anni passati le pannocchie appena raccolte venivano esposte al sole per farle essiccare, tant’è che oggi c’è un vera e propria gara dove vengono addobbate le case , se vi ho incuriosito ecco il link: http://www.eventiesagre.it/Eventi_Enogastronomici/21136008_Tutto+Un+Paese+Si+Veste+Di+polenta.html

Ingredienti:Polenta di Storo
500 gr, Farina di Storo
1/2 Litro di Latte intero fresco
Acqua
Sale
1 Noce di Burro

Procedimento:
Versare la farina e il latte in un tegame antiaderente o ancor  meglio di rame  e, iniziare la cottura a fiamma bassa.
Nel frattempo, portare a bollore in un altro tegame capiente acqua e sale.
Quando la farina che sta cuocendo, avrà assorbito il latte, iniziare a versare l’acqua calda salata man mano che serve durante la cottura, mescolando frequentemente, considerando che,  per ottenere una buona polenta, serve circa 1 ora di cottura.
Una volta terminata la cottura, aggiungere la noce di burro.
Impiattare,  condire a piacere  e servire.
Buon appetito

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Primi, Ricette, Secondi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Polenta di Storo

  1. sergio in cucina ha detto:

    Qui in Emilia in un qualche negozio, si riesce a trovare, allontanandosi dalla zona di produzione magari si trova nei negozi un pò più “specializzati”.
    Mi fa piacere che ti sia piaciuta la storia della tradizione di questo paese.
    Grazie buona serata.

  2. monticiana ha detto:

    Mmmh! Si trova questa farina in commercio, lontano da quella zona? 🙂 grazie per il link! Proprio non conoscevo questa tradizione!

  3. sergio in cucina ha detto:

    Mi sai poi dire come ti è sembrata, buona domenica anche a voi.

  4. Ma guarda! Interessante e proprio da provare. Buona domenica Sergio.

  5. sergio in cucina ha detto:

    Ciao Silva, questo modo di preparare la polenta in generale me lo ha insegnato uno chef durante un corso, e devo dire che da quando l’ho assaggiata ho sempre fatto in questo modo.

  6. Ma sai che non ho assolutamente mai fatto la polenta in questo modo?! È una caratteristica della zona del Lago di Idro questa preparazione tipo risotto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...